IL GIORNALE DELLA LOMBARDIA INDIPENDENTE

ilgiornaledellalombardia@gmail.com

Storia di un Sindaco lombardo: Paola Tedoldi, un esempio da seguire.

 

Paola Tedoldi ( Sindaco di Gudo Visconti-MI)

Paola Tedoldi ( Sindaco di Gudo Visconti-MI)

di ANDREA GIVONE

Paola Tedoldi (vicina a SEL) è il sindaco di Gudo Visconti, piccolo comune in provincia di Milano. In Novembre ha preso la decisione di non approvare il bilancio previsionale del 2013, le ragioni di tale scelta sono  perfettamente spiegate nella missiva che il sindaco ha inviato, tra gli altri, al Presidente dellaRepubblica Giorgio Napolitano, al Primo Ministro Enrico Letta e all’Anci:

“L’estensione del Patto di Stabilità ai piccoli Comuni con le sue rigide regole si rivela una beffa proprio per le amministrazioni più virtuose come la nostra, con effetti a dir poco paradossali”.

“La decisione di non introdurre l’addizionale Irpef e conseguentemente di non approvare il bilancio di previsione 2013 vuole essere una concreta forma di protesta contro l’insopportabile capovolgimento del principio di autonomia e responsabilità su cui si fonda il patto elettorale tra sindaco e cittadini”.

“Dopo aver approvato il passaggio dalla Tarsu alla Tares, con notevole aggravio di costi per i cittadini di Gudo Visconti, non si è più disposti a vessare ulteriormente la Comunità Gudese senza restituire alcuna utilità in termini di servizi resi”.

“Non si è intenzionati a creare un “tesoretto” che in futuro verrà magari impiegato proprio per risanare quegli enti che non hanno operato alcun contenimento degli sprechi e della spesa”.

“Il prezzo del risanamento é stato pagato fino ad oggi dai Comuni “virtuosi”: chiediamo e pretendiamo che la politica nazionale di riduzione del debito sia indirizzata anche e soprattutto ad altri settori pubblici a partire dalle amministrazioni centrali.

Riteniamo sia giunto il momento che il controllo dei conti venga esercitato su quei settori che rappresentano il peso più rilevante della spesa pubblica, in primo luogo, come detto, le amministrazioni centrali.”

 Non c’è molto da aggiungere, le motivazioni addotte dalla signora Tedoldi non lasciano spazio a repliche. Sono inconfutabili, sono assolutamente sensate.

 Lunedì 9 dicembre, nella Sala Consiliare del Castello Visconteo di Abbiategrasso (MI), si è svolta una conferenza stampa organizzata dal Coordinamento dei Sindaci del sud-ovest milanese che ha pubblicamente voluto esprimere solidarietà alla collega di Gudo Visconti stigmatizzando le imposizioni del Governo in materia economica. In tale occasione il sindaco di Ozzero (MI) Willie Chiodini ha riportato una lettera di sostegno dell’ANCI Lombardia:

 “Anci Lombardia sostiene e si riconosce nella protesta forte, a volte anche con tratti estremi come quelli del Sindaco Tedoldi di non approvare l’assestamento di bilancio, nella critica decisa e incisiva al governo e al parlamento per le scelte e le NON –scelte operate che hanno portato i Comuni, in particolare i Piccoli Comuni ad una situazione drammaticamente insostenibile….”

Ebbene signori Sindaci, oltre alla dovuta solidarietà verbale è giunta l’ora di agire. L’esempio da seguire è lì, di fronte a voi.

Fonte: DIRITTO DI VOTO

www.dirittodivoto.org

Annunci

Un commento su “Storia di un Sindaco lombardo: Paola Tedoldi, un esempio da seguire.

  1. Pingback: Storia di un Sindaco lombardo: Paola Tedoldi, un esempio da seguire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 2 gennaio 2014 da .

Visite

  • 38,638 visite singole

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 61 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: