IL GIORNALE DELLA LOMBARDIA INDIPENDENTE

ilgiornaledellalombardia@gmail.com

Federalismo Regionale: la cancellazione dell’attuale sistema statuale italiano è assoluta priorità per tutti i Popoli della Repubblica coloniale italiana.

479721_582268845123014_1269147599_nRiceviamo il seguente Comunicato Stampa:

Circa l’operato di Governo e legislatore:
– la Corte Dei Conti precisa che con la TASI l’imposizione sulla casa rispetto all’ IMU aumenterà, data la facoltà concessa agli enti locali di aumentare le aliquote (fin oltre il max della vecchia IMU);
– i previsti tagli del Cuneo Fiscale non prevedono i lavoratori autonomi, i pensionati e altre categorie toccate dalla crisi, con evidente disparità di trattamento e totale assenza di equità;
– secondo l’ ISTAT negli ultimi 5 anni il numero degli individui in assoluta povertà è raddoppiato (circa 5 milioni all’attuale, di cui 1 milione sono minori);
– i tagli alle pensioni ed emolumenti, in associazione al crollo dei prestiti bancari a famiglie e imprese, determinano tensioni nel tessuto economico del sistema italia ( il 70% delle famiglie spende il 25% in meno rispetto l’anno scorso);                                                                                                                                            – i tagli alla sanità che lasciano “all’angolo” i cittadini più deboli con minore assistenza (in quantità e qualità) e maggiorazione dei tikets sanitari per visite e indagini cliniche gridano vendetta avverso il varo dell’operazione “Mare Nostrum” (dal profumatissimo costo) che vede navi ospedale ed elicotteri prontosoccorso in appoggio ad un’immigrazione clandestina gestita da criminali mercanti d’esseri umani;
– i tagli alla Scuola, all’ Università ed alla Ricerca determinano l’abbrutimento del sistema formativo;
– l’acquisto sconsiderato di F35, armamenti in genere e mantenimento di missioni militari “umanitarie” sparse per il pianeta, tolgono ossigeno alla bilancia dei pagamenti.
Essendo l’imposizione diretta ed indiretta con oltre l’ 80% del reddito procapite a livelli di assoluto strangolamento sociale, con tali premesse vi è di che bocciare su tutta la linea l’operato dell’attuale Stato coloniale dei Partiti, sempre più famelico ai danni dei Popoli della Repubblica coloniale  italiana e favorevole solo a se stesso, alla sua macchina burocratica e al mantenimento dei privilegi di boiardi ed addetti ai lavori.
La cancellazione dell’attuale sistema statuale è assoluta priorità per tutti i Popoli della Repubblica coloniale italiana.

W le Regioni-Stato. W l’indipendenza. W la libertà! “.
Carlo Finazzi, Presidente federale F.R.
Federalismo regionale – tel.3383682464

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 30 ottobre 2013 da .

Visite

  • 39,328 visite singole

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 61 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: