IL GIORNALE DELLA LOMBARDIA INDIPENDENTE

ilgiornaledellalombardia@gmail.com

Domà Nunch: una triste italica tragedia

articol generich 622x300

Non cambia niente, il gioco delle parti continua. Da una parte, il leghista che gode nel fare il becero (salvo poi presentare vigliaccamente le scuse) assicurandosi così la sua particina nella triste italica commedia (o tragedia); dall’altra gli strenui difensori dell'”eguale eguaglianza” e dell’indignazione militante: i calderoli e i salvini (e spesso i borghezi) contro i kiengi e i napolitani.

La gente abbocca e si piazza da una parte o dall’altra come a una partita di calcio, dimenticandosi che, mentre gli attori recitano, il paese (nè Nazione né Repubblica, ma solo il paese o sistema paese) sprofonda sempre più nella melma euroitalica. E hai voglia a scandalizzarti per quanto scritto dalla Valent qualche anno fa sugli italiani. Mi duole dirlo, ma certe offese ce le meritiamo (anche noi insubri), solo per il fatto che qualcuno come lei si senta autorizzato a buttarcele in faccia. A tali offese non si risponde lagnandosi e chiamando la mammina perché quella bambina ci ha offeso, ma dimostrando che abbiamo i coglioni e che certa gente non abbiamo nessuna difficoltà nel ributtarla in mare, assumendoci le nostre responsabilità e non volendo sempre fare i “bravaggente” a tutti i costi per salvarci la coscienza. Dobbiamo smetterla di fare i piagnoni e comportarci anche con durezza, molta durezza, con chi ci minaccia.

Dobbiamo trovare l’orgoglio della nostra storia, della nostra identità e del luogo dove viviamo, tornando a innamorarcene. Solo così, e senza fare sconti a nessuno (soprattutto a noi stessi) avremo la forza di opporci agli invasori di ogni latitudine.

di LORENZO BANFI ( Domà Nunch)

http://www.domanunch.org

969260_340485206078822_22947413_n

Annunci

Un commento su “Domà Nunch: una triste italica tragedia

  1. giacomo110258
    20 luglio 2013

    Banfi ha totalmente ragione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 20 luglio 2013 da .

Visite

  • 38,925 visite singole

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 61 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: