IL GIORNALE DELLA LOMBARDIA INDIPENDENTE

ilgiornaledellalombardia@gmail.com

Unione Padana con Fermare il Declino. A Milano sostiene Bassani.

 

UNIONEPADANAfid-300x300

L’Unione Padana, movimento indipendentista con radicamento in Lombardia, sarà presente alle prossime elezioni politiche con proprie liste al Senato. Diversa la scelta che è stata compiuta invece per le elezioni regionali lombarde, in occasione delle quali il movimento ha deciso di non presentare propri candidati, optando per un appoggio diretto alle liste di Fare per Fermare il Declino, il movimento politico fondato da Oscar Giannino e caratterizzato  da forte antistatalismo, posizione pienamente condivisa da UP. In particolare per la provincia di Milano Unione Padana sosterrà il professor Marco Bassani, candidatosi come indipendente nelle liste di FID. Allievo storico di Gianfranco Miglio, Bassani è studioso da sempre schierato a favore delle istanze del Nord del Paese e fiero sostenitore della necessità di porre fine al regime che vuole un flusso gigantesco di denaro trasferirsi dal Settentrione al Meridione.

Con questa scelta Unione Padana conta di contribuire all’elezione di almeno un consigliere regionale che sia portatore di una forte impronta autonomista, in modo tale che nel futuro Consiglio lombardo possano essere condivise e lanciate comuni battaglie a favore delle istanze delle comunità del Nord. In tal modo UP punta inoltre a essere da stimolo per orientare la politica di FID verso una maggiore sensibilità indipendentista.

Per sancire l’accordo raggiunto fra Unione Padana e FID, oggi alle ore 11 presso l’Hotel del Cavalieri, in piazza Missori 1 a Milano, si terrà una conferenza stampa a cui presenzieranno i dirigenti di UP, il portavoce  nazionale di FID Lorenzo Gerosa e il candidato Marco Bassani.

Nel corso della campagna elettorale sarà poi organizzato un evento comune fra UP e FID al quale presenzierà lo stesso Oscar Giannino.

Annunci

5 commenti su “Unione Padana con Fermare il Declino. A Milano sostiene Bassani.

  1. Gianni Oscarino
    26 gennaio 2013

    Insomma, Unione Padana ( movimento autonomista e non indipendentista) non è riuscita a raccogliere abbastanza firme e vira verso una scappatoia onorevole. Ambrosoli alla presidenza e Bassani come preferenza, unica via. Maroni poi, come ha già promesso in caso di sconfitta, farà l’assemblea nazionale per prendersi le proprie responsabilità. O la Lega cambia lì, o non cambia +. Se vince in Regione, questi per 5 anni continueranno a mangiare e non fare un cazzo.

  2. Wino
    26 gennaio 2013

    ma che presa per il culo è? un movimento che si definisce indipendentista che si pre senta a roma e non in Lombardia?????

    R I D I C O L I peggio persino della lega

  3. Druido Lombardo
    5 febbraio 2013

    Poiche’ a differenza di altri non posseggo la verità, ho cercato di documentarmi sul presunto indipendentismo del Dott. Bassani ma sul web non risultano sue dichiarazioni in tal senso, se non una presa di posizione a favore dell’indipendentisno catalano,sminuito pero’ come reazione liberale dei Catalani allo statalismo spagnolo: http://www.dirittodivoto.org/dblog/articolo.asp?articolo=179. Puntuale mi sembra la risposta del Sig. Massimo Moruzzi: Io sono più filo-catalano di lei, ma trovo davvero curioso il fatto che secondo lei i catalani si stiano per liberare “dal totalitarismo dolce del Welfare State” quando l’indipendentismo catalano è marcatamente di sinistra – ERC, Iniciativa, Solidaritat, CUP – mentre CiU ha deciso di accodarsi solo dopo l’enorme manifestazione a favore dell’indipendenza della scorsa Diada de Catalunya (11 settembre 2012) e grida in piazza “socialisme i independencia”, spesso col pugno chiuso (quelli della CUP col pugno chiuso anche quando viene suonato l’inno catalano in Parlamento). Sono anche totalmente in disaccordo sul fatto che il problema sia solo economico e non invece anche linguistico, sociale, e culturale. A mio modesto avviso (ma da quello che scrive, penso di saperne più di lei) i fattori principali sono due: la lingua e l’ingerenza di Madrid, che prima dice NO a uno Statuto che era stato concordato fra Catalunya e governo centrale sotto Zapatero, poi cerca di cancellare una legge della Catalunya che proibisce la corrida, infine cerca di cancellare la scuola catalana, un sistema educativo di grande successo, col ministro Wert, franchista, che dice di voler “spagnolizzare” gli alunni catalani.

    • Druido Lombardo
      5 febbraio 2013

      Ma Giannino sarà informato di avere un candidato indipendentista in Lombardia? Cosa ne penseranno i candidati di tutta italia di Fermare il declino? sedicenti indipendentisti nei partiti italiani rappresentano l’ennesimo pastrocchio..e poi c’è invece chi esulta! Auguri!

  4. http://bing.com
    15 febbraio 2013

    Where exactly did u obtain the points to post ““Unione Padana con Fermare
    il Declino. A Milano sostiene Bassani. IL GIORNALE DELLA LOMBARDIA INDIPENDENTE”?
    Thanks for the post ,Reagan

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 26 gennaio 2013 da .

Visite

  • 38,956 visite singole

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 61 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: