IL GIORNALE DELLA LOMBARDIA INDIPENDENTE

ilgiornaledellalombardia@gmail.com

Domà Nunch raccoglie le firme per l’indipendenza del Veneto.

Alle parole seguono i fatti. Il Movimento econazionale Domà Nunch ha infatti deliberato il sostegno diretto alla campagna di Indipendenza Veneta [indipendenzaveneta.net] per la raccolta di 30000 firme richieste dall’Unione Europea per il monitoraggio del referendum per l’indipendenza. La decisione è stata presa con la convinzione che il processo di liberazione delle nazionalità fino ad oggi incluse nello Stato Italiano si sia avviato in modo inarrestabile e debba essere sostenuto con coraggio.

Il popolo Veneto ha già richiesto, sulla base di una precedente raccolta firme, la convocazione straordinaria di un Consiglio Regionale per l’approvazione della risoluzione che prevede l’indizione del Referendum per l’Indipendenza. Parallelamente, otterrà il monitoraggio dello stesso da parte dell’Unione Europea sulla base della raccolta firme in corso.

Domà Nunch, nell’ottica del nascente rapporto di amicizia con Indipendenza Veneta, contribuirà nella raccolta delle 30000 firme: vogliamo il raggiungimento e il superamento di questo importante obiettivo, che da oggi non è più solo dei Veneti, ma anche degli Insubri e dei Lombardi.

Possono firmare tutti i maggiorenni cittadini della UE, registrando il proprio nome, cognome, data e luogo di nascita, comune di iscrizione alle liste elettorali e numero di carta d’identità.

______________________________________________________________________________________________

LORENZO BANFI (DOMA’ NUNCH): «E’ IL  MOMENTO DI FARE QUALCOSA DI CONCRETO PER UNA RIVOLUZIONE EPOCALE».

D) Rev. Lorenzo Banfi, Indipendenza Veneta si propone come “legittima alternativa al declino dell’Italia”. E’ una posizione che la accomuna a Domà Nunch? Possono finalmente questi nuovi movimenti seppellire il fallimento totale della Lega Nord?

R) Questo è sicuramente un primo passo per la collaborazione tra i nostri popoli. Pur non essendo un movimento indipendentista, ma nazionale, Domà Nunch afferma, con questo gesto, l’inequivocabile e pieno diritto dei popoli di decidere il proprio futuro. Questo significa superare il ventennio leghista che a niente ha portato se non a un regresso delle istanze di liberazione delle nazionalità dell’Alta Italia. La Lega ha dapprima utilizzato il concetto di “Padania” e oggi di una fantomatica macroregione europea per motivare la propria parassitaria esistenza. Tutto ciò deve essere lasciato alle spalle passando dalle parole ai fatti. Se potremo dare un aiuto ai fratelli veneti, noi faremo un passo avanti: in primo luogo aiutandoli a raccogliere le 30000 firme richieste dall’UE, poi non escludendo un coinvolgimento dei nostri militanti nel Veneto stesso, in caso di bisogno.

D) L’iniziativa della raccolta firme va oltre la prospettiva veneta. Ritiene che altri soggetti culturali e politici dell’Insubria e della Lombardia dovrebbero aderire a questa campagna?

R) Sì. Penso a quelle associazioni che da sempre danno spazio nelle loro pubblicazioni all’indipendentismo e all’identità, come Terra Insubre, i cui militanti spesso si sono associati alle manifestazioni pro-catalane o pro-scozzesi. Oggi è arrivato il momento di fare qualcosa di concreto, che potrebbe segnare l’inizio di una rivoluzione epocale. Domà Nunch si rende da subito disponibile ad accogliere quei volenterosi che volessero aiutare noi e, in ultima istanza, i nostri amici veneti a fare un passo decisivo verso questo nuovo mondo.

Ad ogni modo, per garantire una gestione corretta della raccolta firme in Lombardia, sarà necessario contattare Domà Nunch [info@domanunch.org] che controllerà la distribuzione e il successivo recupero dei moduli, che consegneremo direttamente nelle mani dei dirigenti di Indipendenza Veneta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 8 novembre 2012 da .

Visite

  • 38,655 visite singole

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 61 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: