IL GIORNALE DELLA LOMBARDIA INDIPENDENTE

ilgiornaledellalombardia@gmail.com

Andreas Hofer, combattente per la Libertà.

Riceviamo e pubblichiamo:

Da lombardi non possiamo oggi esimerci dal ricordare una delle più grandi figure di combattenti per la Libertà intrecciatasi con la nostra Storia: la figura di Andreas Hofer.
Chi era Andreas Hofer? Era un semplice oste della sudtirolese Val Passiria, che due secoli or sono, in breve tempo si trovò a guidare una diffusa rivolta nei confronti del potere imposto , livellatore e nemico delle identità, che a quel tempo recava il nome di Stato Napoleonico.
Il prode Hofer, con il suo operato accolse numerose adesioni in tutto il Tirolo ed il Trentino e la sua eco arrivò anche nella nostra Lombardia. Spesso, erroneamente l’insorgenza tirolese di inizio Ottocento viene bollata come un nulla di fatto, ma così non fu assolutamente. La rivolta, diventò un vero problema per gli accentratori napoleonici che solo con molta difficoltà riuscirono a sedare.
Hofer tradito, venne catturato dai francesi e portato in catene in un’altra terra occupata dallo stesso Napoleone, la nostra Lombardia.
Grande fu la solidarietà della nostra gente nei confronti dell’eroe tirolese; la cittadinanza mantovana raccolse una somma di denaro che offrì in riscatto per la libertà del patriota tirolese.
Ma il bieco potere napoleonico non ne volle sapere e giustiziò Andreas Hofer nella Cittadella di Mantova il 20 febbraio 1810.
Pochi anni dopo però lo stesso “Impero” di Napoleone si squagliò come neve al Sole, e dopo di esso altre costruzioni statuali nemiche della volontà dei popoli, questo a dimostrare una vittoria postuma di Hofer.
La stessa Europa odierna si sta palesando come un’unione forzata e poco democratica e se così proseguirà andrà del tutto riconsiderata nell’interesse e secondo il volere dei popoli che la compongono.
Anche lo Stato Italiano, dovrà mettersi al passo lasciando gli ormai bolliti appelli in favore di una Unità che nei fatti non esiste senza bloccare la sete di indipendenza e di libertà dei popoli che ad esso sono assoggettati. E’ il caso del Sudtirolo, come è anche il caso della nostra Lombardia.

Alessandro Ceresoli
pro Lombardia Indipendenza

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 20 febbraio 2012 da .

Visite

  • 38,956 visite singole

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 61 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: