IL GIORNALE DELLA LOMBARDIA INDIPENDENTE

ilgiornaledellalombardia@gmail.com

Mozione riguardante il ritorno alla tesoreria unica centrale.

Riportiamo qui di seguito la mozione presentata nella giornata odierna dal consigliere comunale Giulio Mattu di pro Lombardia Indipendenza all’attenzione del Sindaco (Partito Democratico italiano) del comune di Roncadelle, in provincia di Brescia.
La relativa mozione andrà in discussione e in votazione intorno alla fine di questo mese.

OGGETTO: MOZIONE RIGUARDANTE IL RITORNO ALLA TESORERIA UNICA STATALE

In qualità di consigliere comunale, secondo l’art.22 del Regolamento del Consiglio
Comunale, presento la seguente mozione :

PREMESSO CHE:

– Il Decreto Legge 24 gennaio 2012, n.1: Disposizioni urgenti per la concorrenza, lo
sviluppo delle infrastrutture e la competitività, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.19
del 24/01/2012, contiene la previsione di trasformazione del regime di Tesoreria
Comunale a Tesoreria Unica Statale,previsto all’art.35, comma 8 e seguenti.
– La norma prevederebbe che le tesorerie Comunali debbano versare le disponibilità
liquide presso la tesoreria statale per il 50% del loro totale entro il 29 febbraio 2012
e per la restante percentuale entro il 16 aprile 2012.

CONSIDERATO CHE:

– Il principio di autonomia finanziaria per un Comune è da intendersi diritto
fondamentale per soddisfare i bisogni dei cittadini che si è chiamati a
rappresentare.
– Il Comune di Roncadelle ha disponibilità liquide per una cifra considerevole.
– Dette disponibilità liquide sono state prelevate dai cittadini roncadellesi con la
motivazione di restituirle sottoforma di servizi diretti forniti dal Comune stesso.
– Ogni singolo cittadino roncadellese non può comunque godere di servizi offerti dalla
pubblica amministrazione italiana per una cifra calcolata in 7128 € annui, che a
livello lombardo significano quindi mancati investimenti per 70 miliardi di €.
– I cittadini di Roncadelle verranno colpiti dalla nuova imposta IMU, la quale
rimarrà in minima parte nelle casse comunali.
– Il Comune di Roncadelle si è trovato, si trova e si troverà in estrema difficoltà
finanziaria a causa del Patto di Stabilità formulato dallo stesso Stato italiano.
– Il Comune di Roncadelle non potrebbe, in casi di necessità ed urgenza, utilizzare
le proprie liquidità.

Il Consiglio Comunale

Impegna la Giunta Comunale ad intervenire immediatamente per bloccare questo
travaso di fondi dalle casse roncadellesi a quelle romane, facendo appello alle restanti
istituzioni votate democraticamente dai cittadini roncadellesi e lombardi:Presidente e
Giunta provinciale bresciana, Presidente e Giunta regionale lombarda.
Nel caso in cui questo travaso non venga evitato, chiediamo la simbolica chiusura degli
uffici comunali con consegna delle chiavi al Presidente della Regione Lombardia Roberto
Formigoni, e immediate dimissioni da parte della Giunta Comunale, seguite da quelle di
Giunta provinciale e Giunta regionale.

Cordialmente.
Roncadelle(BS)-9 febbraio 2012

Consigliere Comunale
GIULIO MATTU
Gruppo Misto
pro Lombardia Indipendenza

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 9 febbraio 2012 da .

Visite

  • 38,392 visite singole

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 61 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: